15 Prossimi eventi

Ordina per

Percorso storico e geologico alla scoperta di uno dei paesaggi più incredibili della Toscana Scopriremo le famose falesie del Valdarno al tramonto, per una proposta di grande impatto scenico, divertente e adatta a tutti! Un tripudio di forme bizzarre formate da sedimenti argillosi e successivamente modellate da agenti esterni, un fenomeno che attirò l’attenzione di Leonardo Da Vinci che ne riprodusse lo sfondo nella Gioconda. Si tratta di una facile escursione panoramica ad anello che può presentare qualche scivolone durante la prima parte in caso di pioggia. Partendo da Castelfranco di Sopra, percorreremo il “sentiero dell’Acqua Zolfina” all’interno dell’area naturale “Le Balze”. Scenderemo il Borro delle Fossate entrando in una valle rigogliosa dove spiccano ontani e salici bianchi, per proseguire su una strada sterrata tra vigneti ondulati fino a Botriolo, dove ci avvicineremo alle caratteristiche formazioni geologiche che per conformazione e colori ricordano i più famosi parchi nordamericani come il Bryce Canyon. Il contrasto cromatico tra questi “Camini delle Fate” e i vigneti sottostanti è qualcosa di unico. Faremo poi una deviazione verso il caratteristico borgo di Piantravigne, da dove godremo di una vista impareggiabile sulle Balze. Proseguendo il nostro tour percorrendo il Borro dell’Acqua Zolfina, un corso d’acqua dal […]

Alla scoperta dei colli Fiorentini Una Domenica alla scoperta di alcuni dei luoghi più belli dell’intero comprensorio dei colli Fiorentini, dove storia, paesaggio e leggenda sanno fondersi in un’armonia di suggestioni uniche al mondo. Partiremo da Settignano seguendo i caratteristici boschi di Cipresso fino ad arrivare nei pressi dello storico Castello di Vincigliata. Seguiremo la Via degli Scalpellini ammirando i vari fronti di cava che si ergono dalle pendici del Monte Ceceri, un sentiero che ci regalerà viste meravigliose. Giungeremo sulla cima del Monte Ceceri, dove apprenderemo tra storia e leggenda i primi esperimenti sul volo di Leonardo Da Vinci. Arriveremo alla storica Fiesole, una breve visita del nucleo storico e ci incammineremo per un tratto della Via degli Dei , incontrando importanti edifici come Villa Peyron, Castel di Poggio e bellissimi panorami ovunque. Un anello che non mancherà di affascinarvi e sorprendervi! In questa proposta: – Settignano – La Via degli Scalpellini e gli spettacolari fronti di cava. – Monte Ceceri e Leonardo -Il panorama unico su Firenze -La storica Fiesole – I panorami e la leggenda del Castello di Vincigliata -Villa Peyron e Castel di Poggio Lunghezza: 16KM Difficoltà: Escursionistica Dislivello: +580 Tipo di percorso: Anello, Interessi Storici […]

Un itinerario di grande valore storico e naturalistico attorno a San Polo in Chianti, la patria del Giaggiolo o dell’Iris che dir si voglia.   Quando ascolti la parola Chianti il primo pensiero corre subito verso il vino e l’olio. in effetti le colline, le vigne e gli uliveti hanno plasmato il paesaggio del Chianti fino a renderlo una vera icona mondiale. Ma c’è un altro elemento tipico che, nella bella stagione e in particolare nel mese di Maggio aggiunge pennellate di colore al verde delle colline chiantigiane, si tratta dell’Iris, o Giaggiolo. C’è un luogo in Toscana, nel comune di Greve in Chianti, dove le colline e i terrazzamenti prendono le sfumature dell’Iris pallida. Accade a San Polo in Chianti dove il verde primaverile si alterna al celeste violaceo del giaggiolo. Curiosità: Forse proprio da un iris stilizzato – non dal giglio come tutti credono – è nato il simbolo della città di Firenze, non a caso nel capoluogo toscano esiste un intero giardino dedicato a questo magnifico fiore. Andremo alla scoperta di questa particolare zona del Chianti per ammirare i panorami, i profumi degli Iris in fiore e scoprire i piccoli grandi segreti celati nel cuore di questa […]

Una attività di due giorni in una zona di particolare interesse naturalistico, che con un percorso simile ad un anello ci condurrà da Cottanello a Greccio, passando per la Cappelletta di S. Francesco e poi, il giorno successivo, da Greccio ci permetterà di fare ritorno a Cottanello, passando per i Prati di Stroncone. L’itinerario proposto si sviluppa lungo strade sterrate e sentieri permettendo così di apprezzare in pieno la varietà del paesaggio caratterizzato da ampi prati, da boschi di vario genere, e dalle cime dei monti da cui si può ammirare la Valle Reatina e i monti dell’Appennino Centrale ed in altri casi la Valle dei Tevere, caratterizzata dal Monte Soratte, fino al Mar Tirreno. Visita del borgo di Greccio e del Santuario Francescano del Presepe. Cena, pernottamento e colazione presso struttura ricettiva.

Dal centro di Gaiole seguiremo una parte del famoso tracciato della gara cicloturistica “Eroica”, accompagnati da panorami di vigneti e boschetti di querce. Cammineremo nell’incantata atmosfera dei colli e dei fortilizi, uno degli storici “Terzieri” della Lega del Chianti, per un vero e proprio viaggio raccontato nella storia medievale, fatta di aspre battaglie tra Siena e Firenze, di castelli/fortezza a presidio delle linee di confine, di pievi millenarie e capolavori del gotico dall’aspetto decadente, ma anche di colli baciati dal sole con incredibili panorami sui vigneti e su antiche case torri, luoghi dove natura e uomo hanno contribuito a creare un patrimonio di incredibile bellezza. Proseguiremo tra cipressi e muretti a secco con una vista che arriva fino a Radda in Chianti e l’alta val di Pesa, fino a raggiungere i vigneti di Case di Sotto. Una ripida ma breve risalita ci condurrà al castello di Vertine, strategico baluardo difensivo possedimento della famiglia Ricasoli, un complesso straordinariamente conservato e uno dei luoghi più incantevoli del Chianti. In questa proposta visiteremo: Un tratto della famosa “Eroica” Il bellissimo castello di Vertine, sopra Gaiole Il gotico di San Pietro in Avenano Lo storico e fotografato castello di Meleto La “Big Bench” per […]

Inconsueta quanto incredibile escursione sotto la luce delle stelle e illuminati delle nostre lampade frontali Alla scoperta delle curiosità’ storiche e geologiche dell’Area del Monteferrato, il complesso di Colli “Cupi e Ferrigni”che si distendono dai bastioni Appenninici verso la Piana Pratese, come annotava il Calendario Pratese a fine ‘800.  Percorreremo il sentiero di vetta per poi dirigerci verso il crinale formato dai vertici dei colli Mezzano, da dove si aprono ampie viste sui versanti di Figline, Bagnolo e del Monte Piccioli, con vedute dei particolari affioramenti sopra le ex Cave Le Volpaie e Pian di Gello. Ammirando un panorama che spazia dai versanti in pietra Alberese del Monte Cerreto e la Calvana fino alle Foreste della Riserva Acquerino Cantagallo ci immergeremo in un querceto misto e macchia dove cammineremo illuminati dalle nostre torce frontali immersi nell’atmosfera primaverile del bosco. Ci dirigeremo poi verso le Cave di Serpentino di Figline, un luogo storico ed enigmatico, per scendere al vecchio borgo con la sua Pieve di San Pietro risalente al 1100 ed il Monumento dell’Eccidio, una pagina drammatica di storia recente. Attraverso sentieri cosparsi di curiosità’ geologiche, come la “ Cava della Strega”, e storiche come la “ Grotta di Malaparte”, completeremo […]

Escursione magnifica nel cuore della “ Controneria” Controneria è il termine con il quale si indicavano i centri sorti sulla destra orografica del Torrente Lima. Una terra ricca di testimonianze ed architetture storiche come la raffinata Pieve di San Cassiano in Controne, mentre il paesaggio si presenta solenne con crinali, vette e gole che in primavera si riempiono di colorate e rare specie floreali. Percorreremo la bellissima Alta Via dei Pastori attraversando le case in pietra delle frazioni sopra San Cassiano, in un ambiente maestoso di tipo “Dolomitico” che ci accompagnerà fino allo spettacolare cima del Monte Pratofiorito, tra incredibili panorami sulle alte cime dell’Appennino. Curiosità: La chiesa di San Cassiano di Controne  è un edificio sacro  della Val di Lima, un documento già dal 722 ne attesta l’esistenza sotto il regno di Desiderio, ultimo re longobardo. L’edifico è a schema basilicale con tre navate divise da colonne e pilastri, di particolare importanza sono i rilievi in cui sono rappresentati tre figure umane in posizione di prospetto: la centrale, più grande delle altre, ha le braccia alzate in segno di preghiera, le altre, a fianco, hanno le braccia sollevate e ciascuna appoggia una mano sul braccio della prima. Secondo una […]

Escursione tra la storia, le leggende e la natura di una delle valli più intatte dell’Appennino Pistoiese Come nasce il nome “Orsigna”? Cosa erano le compagnie di ventura? Chi erano le “Ignude”? Perché questa valle ha saputo mantenere un alone di magia e di mistero, dove sassi e alberi hanno un nome e occhi, tanto da essere diventata meta di ritiro del grande scrittore e giornalista Tiziano Terzani? Scopriremo le risposte a tali domande in questa fantastica escursione che partirà dalle radici profonde della nostra montagna. I punti salienti che visiteremo in questa proposta: Orsigna Il Molino di Giamba e la Carbonaia Rifugio Porta Franca Poggio delle Ignude Passo della Pedata del Diavolo Prospettiva su Tiziano Terzani Le leggende della Valle Servizi inclusi Organizzazione Assistenza di guida ambientale escursionistica legalmente abilitata ai sensi L.04/2013 e L.R. 86/2016 Polizza RCT Nota bene: non copre danni da infortuni casuali derivati al solo titolo di esempio non esaustivo; inciampi, scivolate o cadute da superamento di ostacoli. Con l’iscrizione, il partecipante preso visione del programma e del regolamento, che formano oggetto unico inscindibile prende atto implicitamente di esserne a conoscenza con espressa rinuncia di rivalsa. Programma Lunghezza: 14 km Difficoltà: escursionistico (dislivello importante) Dislivello: […]

Escursione con aperitivo al tramonto dal parco di Bonistallo al castello di Carmignano. Ci incontreremo nel tardo pomeriggio presso il Bargo Mediceo di Bonistallo da dove inizieremo il nostro trekking attraverso fantastici panorami, colline e poderi fino a giungere allo storico borgo di Carmignano. Dopo un aperitivo ci dirigeremo verso la Rocca di Carmignano da dove ammireremo, al calar del sole, un bellissimo scenario naturale che spazia dal Montalbano fino ai monti della Calvana. Con le nostre lampade frontali accese andremo alla ricerca dei suoni della campagna attraversando boschi, vigneti e ruscelli! I punti salienti che visiteremo in questa proposta: Il borgo di Carmignano Chiesa di S. Lorenzo a Montalbiolo La Rocca o Castello di Carmignano e i panorami al tramonto sul Montalbano Il bosco e la campagna sotto le stelle Il tour si svolge sabato 11 giugno. Lunghezza: 12 chilometri Difficoltà: turistica facile Dislivello: 320 metri positivo Tipo di percorso: Anello, interessi storici e paesaggistici Cani ammessi: SI Il tour verrà effettuato al raggiungimento di un minimo di quattro singoli partecipanti o gruppo privato Cosa portare: pranzo a sacco, acqua 1 litro a testa, scarpe da trekking o trail impermeabili obbligatorie, pantaloni lunghi, abbigliamento a strati (micro pile, antivento, […]

Bellissimo anello escursionistico nei boschi e crinali delle più elevate cime dell’Appennino Tosco-Romagnolo, nel cuore delle Foreste Casentinesi. Siamo sul Monte Falterona, alle sorgenti del fiume Arno, citate da Dante Alighieri nella Divina Commedia. Oltre che per le sue sorgenti, questo luogo è importante anche come sito archeologico. Qui, infatti, sono stati rinvenuti numerosi reperti di epoca etrusca che testimoniano quanto la storia della valle abbia radici antiche. Una vera e propria immersione nella natura, nelle acque e nei boschi di queste immense foreste, durante la quale vi guideremo attraverso i luoghi e i panorami più rappresentativi dell’area con un percorso che ci permetterà di ammirare: La Gorga Nera Il Lago degli Idoli Capo d’Arno Il crinale del Monte Falterona e Monte Falco Le Balze delle Rondinaie In una sola escursione il meglio del territorio davanti a noi! Servizi inclusi Organizzazione Assistenza di guida ambientale escursionistica legalmente abilitata ai sensi L.04/2013 e L.R. 86/2016 Polizza RCT NB: non copre danni da infortuni casuali derivati al solo titolo di esempio non esaustivo; inciampi, scivolate o cadute da superamento di ostacoli. Con l’iscrizione, il partecipante preso visione del programma e del regolamento, che formano oggetto unico inscindibile prende atto implicitamente di esserne […]

Connessione con la natura Alla ricerca di un po’ di refrigerio e di connessione con la natura? Vi proponiamo questo spettacolare percorso che dal borgo di Migliana ci porterà all’interno della Riserva Naturale Acquerino-Cantagallo, attraverso il Sentiero dei Tabernacoli arriveremo alle Sorgenti del Bisenzio per un favoloso picnic con il musicale sottofondo dell’acqua che scorre e si unisce dando origine al magico Fiume, Bis-Entium. Osserveremo la ricchezza e la biodiversità della natura seguendo il corso del fiume su passerelle per poi risalire attraverso una storica mulattiera, un percorso sorprendente e bellissimo! In questa proposta: Migliana Il Sentiero dei Tabernacoli Le Faggete della Riserva Acquerino Cantagallo Le Sorgenti del Bisenzio Lunghezza: 14km Difficoltà: Escursionistico Dislivello: +630 Tipo di percorso: Anello, interessi storici e naturalistici Inizio: 09:30 Punto di Partenza: Migliana Cosa portare: pranzo a sacco, acqua 1 litro a testa, scarpe da trekking o trail impermeabili obbligatorie, pantaloni lunghi, abbigliamento a strati (micro pile, antivento, guscio o k-way), berretto, zaino e caricabatterie Servizi inclusi Organizzazione Assistenza di guida ambientale escursionistica legalmente abilitata ai sensi L.04/2013 e L.R. 86/2016 Polizza RCT NB: non copre danni da infortuni casuali derivati. Al solo titolo di esempio non esaustivo: inciampi, scivolate o cadute da superamento […]

Trekking di confine dall’abetone al Libro Aperto, un’escursione adatta a tutti che da la possibilità di ammirare panorami eccezionali Percorrendo il crinale al confine tra Toscana ed Emila Romagna, passo dopo passo vi accompagneremo attraverso alcuni degli ambienti più maestosi dell’Alto Appennino Tosco Emiliano, luoghi di enorme bellezza naturalistica ma anche terre di confine tra Granducato di Toscana e Ducato di Modena e teatro di drammatici episodi di guerra lungo il fronte della Linea Gotica. Cosa si celava sotto le Piramidi dell’Abetone? E perché il nuovo paese lungo la Ximenes-Giardini si chiamò proprio “Abetone”? Seguiteci e scoprirete questo ed altro! I punti salienti che visiteremo in questa proposta: Le Foreste dell’Abetone Il confine spartiacque tra Toscana ed Emilia Romagna La storia del Passo dell’Abetone Le “pagine” del Libro Aperto ed il panorama sui principali gruppi montuosi dell’Appennino Tosco Emiliano Lunghezza: 12 km Difficoltà: Escursionistica Dislivello: +700 Tipo di percorso: Anello, interessi paesaggistici, naturalistici e storici. Inizio: 09:30 Punto di Partenza: Abetone Piramidi La quota comprende: Organizzazione ed Assistenza di Guida ambientale Escursionistica legalmente abilitata ai sensi L.R. 86/2016 con Polizza RCT. Cosa portare: Pranzo al sacco, Snack, Acqua 1,5lt a testa, Scarpe da trekking o trail obbligatorie,Abbigliamento a strati( micropile, […]