Un percorso a dir poco incredibile, adatto a chi ha buone gambe, ci aspetta per rivelarci le “meraviglie di pietra” della Sabina: dalle spettacolari doline carsiche del “Revòtano” (250 metri di diametro) e di Catino, all’antico mulino ad acqua lungo il greto del torrente Galantina; dall’eremo rupestre di San Leonardo, di una bellezza struggente, all’affascinante torre longobarda, da cui lo sguardo domina tutta la valle del Tevere; dalle profonde gole incise dai fossi della zona, alle fornaci che un tempo lavoravano il prezioso materiale. Ci attende un’altra esperienza di cammino sublime, di quelle che si imprimono sul cuore.

 

 

FOTO EVENTO: Giorgio Clementi.

 

 

DATI TECNICI: dislivello (ben distribuito): +/- 550 m – difficoltà: media (E) – durata: 7,5 h (con tutte le soste) – lunghezza: +/- 13 km – profilo itinerario: anello.

 

 

ACCOMPAGNATORE: William Sersanti – Guida Ambientale Escursionistica, iscritta al registro nazionale A.I.G.A.E. (tesserino n° LA273).

 

 

QUOTA INDIVIDUALE: € 15,00 adulti – € 5,00 minori (dai 6 ai 15 anni).

 

 

COSA PORTARE: scarponcini da trekking (obbligatori), DPI-anti-Covid-19 (obbligatori), zaino, acqua (almeno 1,5 litri a testa), pranzo al sacco, repellente per insetti, bastoncini telescopici (utili), cappellino da sole.

 

 

PRENOTAZIONI: 339.8800286 (anche whatsapp).

 

 

RITROVO: Poggio Catino (RI), ore 9.30. L’indirizzo preciso verrà comunicato in seguito.

 

 

CANI: in questa iniziativa NON sono ammessi.

 

 

NOTA BENE: 1) Si raccomanda la puntualità: NON si attenderanno più di 15 minuti! 2) I posti sono limitati. 3) Evitare le disdette dell’ultimo minuto, nel rispetto degli organizzatori e degli altri partecipanti. 4) Ci si deve iscrivere SOLO SE si è in un ottimo stato psico-fisico e SOLO SE si dispone dell’equipaggiamento specificato alla voce “cosa portare”.